Giulio Ferroni

Già ordinario di Letteratura Italiana all’Università La Sapienza di Roma. Ha tenuto corsi presso università straniere e collabora a varie riviste e quotidiani. I suoi molteplici studi continuano ad esplorare la teoria letteraria e la storia della letteratura e del teatro.  Ha studiato il tema del comico come espressione artistica capace di capovolgere visioni del mondo immobili e chiuse. In una prospettiva storico-filosofica, si è interrogato sulla funzione antropologica della letteratura e sulla sua condizione postuma nell’universo della comunicazione contemporanea. Tra le sue opere: Il testo e la scena, Ambiguità del comico, Storia della letteratura italiana e molte altre.

A Gutenberg 1, anno 2003, si è discusso Rileggendo Carlo Levi – da Eboli al dopoguerra e Insegnare e apprendere la letteratura, a Gutenberg 9 Vite per l’Unità, AA.VV. Donzelli 2011.

A Gutenberg 16, anno 2018, si legge Francesco De Sanctis. Benvenuti, miei cari giovani, Elliot Edizioni e La scuola impossibile, Salerno Editrice.

Giulio Ferroni

Già ordinario di Letteratura Italiana all’Università La Sapienza di Roma. Ha tenuto corsi presso università straniere e collabora a varie riviste e quotidiani. […]

Seguici anche su

Facebook
Facebook
Twitter
YouTube
YouTube
Instagram
SOCIALICON