Rocco Pinto

Nato a Rapone,  provincia di Potenza, il 16 gennaio del 1959 si è trasferito con la famiglia a Torino  nel 1969. Si è laureato in Letteratura italiana all’Università di Torino con il professor Mario Ricciardi con una tesi dal titolo «Le letture del libraio». Fa il libraio da oltre trent’anni, è stato responsabile della libreria Celid di Palazzo Nuovo e, in seguito, della Torre di Abele di Torino. Alla fine del 2012 ha aperto, con la socia Simonetta, Il Ponte sulla Dora, una libreria tra centro e periferia. Negli anni ha scritto di librai e librerie. Ha contribuito alla nascita di numerose iniziative, tra cui: Portici di Carta, la libreria più lunga del mondo sotto i portici di via Roma a Torino; Pralibro, rassegna letteraria che si svolge a Prali da tredici anni; Invito a bozze, rassegna che seleziona un libro ancora in bozze per proporlo in anticipo ai lettori; LIBERinbarriera, manifestazione che porta i libri nel cuore di Barriera di Milano e nella Circoscrizione 6; Appesi a un libro, iniziativa che coinvolge l’I.C.C Regio Parco; Torino che legge, un progetto che coinvolge tutti i luoghi della cultura della città. Ho scritto Fuori catalogo: storie di libri e librerie, pubblicato da Voland. È tra i fondatori dell’Associazione Forum del Libro, presieduta da Giovanni Solimine.

Al Gutenberg 10 si discute: Fuori catalogo, storie di libri e librerie (Voland, 2011).

Rocco Pinto

Nato a Rapone,  provincia di Potenza, il 16 gennaio del 1959 si è trasferito con la famiglia a Torino  nel 1969. Si […]

Seguici anche su

Facebook
Facebook
Twitter
YouTube
YouTube
Instagram
SOCIALICON